YOGA: BENESSERE PSICOFISICO


                         

Che cos’è lo Yoga 

La parola Yoga é sanscrita, la lingua più antica del mondo, le cui radici affondano in India,il paese in cui lo yoga ha origine, e signifca unione, unità tra corpo e anima. 
La pratica dello yoga non é uno sport e a differenza di altre attività non si fonda soltanto sull’allungamento o sul potenziamento della forza muscolare, e non richiede ai praticanti di essere in concorrenza tra di loro.  
Nello yoga l’obiettivo é conoscere il proprio corpo, il proprio respiro, per diventarne completamente consapevoli, ed imparare agovernarli. E’ il percorso di ricerca della conoscenza che porta alla consapevelozza del sé e della realtà quali verità, é l’obiettivoIl RespiroNello Yoga la respirazione e sulla consapevolezza del respiro giocano un ruolo fondamentale: le asana sono sempre associate alla respirazione cosciente e questa associazione crea l’unità tra corpo e mente, la quale riattiva il fusso di energia di cui tutti non disponiamo ma che a volte é latente e quindi inutilizzato. 
Attraverso il respiro impariamo a riattivare questa energia e usufruirne creando in noi uno stato di equilibrio e serenità. In sanscrito prana non signifca soltanto “respirare”, ma è anche “l’energia vitale che riempie l’universo”. La Meditazione Molti studi hanno evidenziato i benefci di una pratica regolare della meditazione: può alleviare ansia, depressione, pressione alta, e tanti altri problemi di salute fsica e mentale. 
Può aumentare la creatività e la produttività e promuovere un senso generale di benessere. Ma il più grande vantaggio é che ci libera dai pensieri negativi e ci offre l’opportunità di vivere il momento presente e di divenirne completamente consapevoli. 
La meditazione è la pratica che facilita a divenire consapevoli del proprio respiro e del proprio “sé”. La vita ci porta a confrontarci quotidianamente con diversi problemi e innumerevoli momenti di stress. Nella frenesia della vita quotadiani siamo troppo spesso condizionati da pensieri negativi, e in preoccupazioni giornaliere, in questo tipo di situazioni é facile dimenticare le esigenze del proprio corpo e della propria mente, e la connessione con il presente è spesso sostituita dalla preoccupazione per il futuro.  
La meditazione ci permette di ristabilire la connessione con il presente: Imparando a respirare consapevolmente si riscopre il miracolo della Vita, e a vivere il “Momento”. Perché per respirare , è necessario concentrari sul momento presente. 


Fonte : dottor Vijay Sharma